titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr. Quintino Parisi

Specialista in Cardiologia

 

Curriculum:



 


 

Verifica Esperto con FnomCeo


Perfezionato in

Aritmologia e Cardiostimolazione


Sede Professionale

Esercita  come Dirigente Medico di I° livello presso il Dipartimento di Malattie Cardiovascolari della Fondazione di Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II” – Campobasso, già Centro di Ricerca e Formazione ad Alta Tecnologia nelle Scienze Biomediche “Giovanni Paolo II”, Università Cattolica del Sacro Cuore

 

Formazione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1998  presso Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma

Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi della Provincia di Lecce

 

Specializzato in Cardiologia nel 2004 presso Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma  


Consegue nel 2008 il titolo di Dottore di Ricerca in “Fisiopatologia dello Scompenso Cardiaco”

presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

 

Presidente regionale (Molise - Abruzzo) Associazione italiana Aritmologia e Cardiostimolazione

 

Attività professionali principalmente svolte

 

Laboratorio di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione

 

Procedure effettuate come primo operatore

 

- studi elettrofisiologici endocavitari

 

- ablazioni transcatetere con radiofrequenza di tachicardie sopraventricolari da rientro nodale e da via accessoria, flutter atriale tipico, tachicardie atriali focali, flutter atriali atipici,  fibrillazione atriale, tachicardie ventricolari focali e da rientro; le procedure ablative di aritmie complesse vengono effettuate mediante l’ausilio di un sistema di mappaggio elettroanatomico (St Jude Medical EnSite NavX/ EnSite Array non - contact)

 

- impianti e sostituzioni di pacemaker e defibrillatori automatici impiantabili monocamerali/bicamerali/biventricolari

 

- estrazioni  endocardici di pacemaker e di defibrillatori automatici impiantabili monocamerali/bicamerali/biventricolari, anche mediante metodica laser;

 

-          head-up tilt test

 

-          cardioversioni elettriche esterne

 

 


.

 

 

 

 

 


 

title

Argomento:

exstrasistole

 

Domanda:

ho havuto un infarto, terapia pantopranzolo40mg cardioaspirina brilique2v/die congescor 1.25 2v/die. ho delle exstrasistole, risultati holter frequenza cardiaca media di 69 BPM, frequenza minima di50 BPM, e massima di 122BPM. un'attivita ectopicaventricolare di 888 battiti, 12 erano in 3 run 51 triplette, 164 coppie patologiche, 490 PVC singoli, 2 PVC interpolati, 146 VE singoli, 4 tardivi 19 in bigeminismo.Il run ventricolare più lungo caratterizato da4 battiti, il run ventricolare più veloce caratterizato da 4 battiti frequenza massima di 100 BPM. ritmo comprendeva 4h 20min 34 sec di bradicardia, tachicardiacon durata di 20 sec con frequenza cardiaca 50 BPM IL ritmo comprende 2 min 19sec di tachicardia,tachicardia di maggior frequenza durata di 16 sec frequenza cardiaca massima di 122 BPM. Ectopica sopraventricolare 38 battiti, 2 coppie atriali patologiche 16 battiti tardivi, 20 PAC singoli intervallo R-r più lungoè stato di 1,5 sec intervallo N-N più lungo di 1.4 sec Nel canale 2 un episodiodi sottoslivellamento ST.L'episodio con massimo sottoslivellamento verificato alle 8.11.00 con durata di 28 min 28 sec, con uno slivellamento di 2,0 gradi punto di massimo sottoslivellamento. livello ST nel canale 2 è stato in media di 0,7mm . L'intervallo QT media di 400 ms. L'intervallo QTc è stato in media 428 ms.Il massimo intervallo QT è stato 436ms. Ilmassimo intervallo QTc è stato di 499ms. Il minimo intervallo QT e stato 336ms. Il minimo intervallo QTcè stato di 390ms. La percentuale di QTc medi maggiori di 450ms è statapari a 6%. Il cardiologo mi ha aumentato il congescor 2,50 2v/die. ritornato dal cardiologo mi ha visitato a fatto ECG ed ECO mi ha detto di non preoccuparmi e per le extrasistole mi a di nuovo aumentato il congescor ma le extrasistole sono ancora li. Sono molto preoccupato . Ringrazio anticipatamente.Facendo la prova da sforzo e risultato, durante recupero comparsa di st ed inversione onda Tin infero laterale rare BEV, singole si consiglia coronografia. Sono molto preoccupato per queste exstrasistole.

 

Risposta:

Gent.mo Enzo, le extrasistoli documentate all'ECG Holter, in assenza di sintomi tipo svenimenti o cadute improvvise, non sono un rilievo che la debba preoccupare, sempre che all'ecocardiogramma non sia stata rilevata una disfunzione contrattile del ventricolo sinistro (non riporta nulla a tal proposito, dunque penso che tale parametro sia normale). Però, come già consigliato nel referto del test da sforzo, e' sicuramente consigliabile che Lei venga sottoposto a coronarografia in considerazione del riscontro di sottoslivellamento ST rilevato all'Holter e confermato durante la prova da sforzo. Cordiali saluti.

 

Ha risposto: Dr. Quintino Parisi

 

 

title

12.04.2018

Morte improvvisa familiare

Risponde: Dr. Quintino Parisi

25.03.2018

mitralclip4

Risponde: Dr. Quintino Parisi

12.03.2018

Extrasistole

Risponde: Dr. Quintino Parisi

10.03.2018

Extrasistole

Risponde: Dr. Quintino Parisi

31.01.2018

Extrasistolia

Risponde: Dr. Quintino Parisi

13.01.2018

Extrasistole

Risponde: Dr. Quintino Parisi

01.12.2017

Bradicardia 52 max 60

Risponde: Dr. Quintino Parisi

17.09.2017

Decorso post ablazione

Risponde: Dr. Quintino Parisi

14.08.2017

Levosideman periodico

Risponde: Dr. Quintino Parisi

28.01.2017

AYUDA

Risponde: Dr. Quintino Parisi

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 16.06.2018

visita specialistica

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 09.06.2018

fibrillazione atriale

Esperto: Dr.Mauro Biffi

 

Pubblicato il: 02.06.2018

stenosi aortica

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

Pubblicato il: 27.05.2018

Prevenzione Primaria Cardioaspirina.

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 25.05.2018

Prevenzione Primaria nella Donna con Cardioaspirina.

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy