titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr. Leonardo Palumbo

Medico Anestesista

 

Curriculum:


Verifica Esperto con FnomCeo


Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi “G D’Annunzio” di Chieti .

Iscritto nel 1998 all’Ordine Professionale dei Medici Chirurghi della provincia de L’Aquila 

Specializzato nel 2002 in Anestesia e Rianimazione presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio”

di Chieti.


Sedi Professionali

Dirigente Medico Anestesista presso Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II - Campobasso


Dal novembre 1998 fino a novembre 2002 ha frequentato con assiduità il Policlinico “SS Annunziata “ di Chieti, reparto Anestesia e Rianimazione (Cattedra di Anestesiologia e Rianimazione, Dir. Prof. Michele Scesi, Università degli Studi “G. D’Annunzio Chieti) in qualità di medico specializzando vincitore di borsa di studio C.E.E..

Ha frequentato il Centro di Fisiopatologia e Terapi del Dolore, effettuando come II operatore interventi di

neurochirurgia funzionale del midollo (impianto di neurostimolatori midollari e di pompe intratecali) e

interventi di blocco antalgico e di neurolesione.


Vincitore del Premio SIAARTI (Milano) nell’ottobre 2002, come coautore della seguente pubblicazione : “Early ventricular assist device (VAD) implantation in end-stage heart failure. Our experience”.

Iscritto come socio all’A.A.R.O.I. (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani)


Iscritto come socio all’A.A.R.A.M. (Associazione Anestesist Rianimatori Abruzzesi Molisani)

 

 

 


 

title

Argomento:

Anestesia ed effetti sulla memoria

 

Domanda:

Buongiorno dott. Palumbo, il 31 dicembre 2013 ho subito un intervento chirurgico, volto a rivascolarizzare il cuore, attraverso 3 BPAC. L'intervento è stato effettuato a cuore fermo. A distanza di un anno, noto di avere non poche difficoltà a livello di memoria e concentrazione. Mentre la memoria di fatti avvenuti anche 40 anni fa è perfetta, riesco con difficoltà e poco successo a memorizzare nozioni nuove; leggo, partecipo a corsi formativi...e faccio fatica a ricordare. Così anche per tutto ciò che riguarda il calendario delle attività, fino ad unno fa la mia memoria era a prova di bomba, ora senza un'agenda dove segnare tutto, mi sentirei perso. La stessa cosa vale per la banale lista della spesa. Possono essere gli effetti dell'intervento? Posso fare qualcosa? La ringrazio e le porgo i miei migliori saluti. Alessandro C.

 

Risposta:

Salve, a volte capita quello che Lei mi riferisce! L'anestesia non ha nessun coinvolgimento alla sintomatologia ma il tutto, secondo recenti studi, può essere attribuito all'ipoafflusso celebrale che si viene a verificare durante la circolazione extracorporea. Da studi approfonditi si possono notare delle microscopiche aree ischemiche, nulla di patologico ma arrecano quei fastidiosi sintomi della memoria. Cosa fare? Nulla, con il tempo vedrà che tutto tornerà come prima e lei tornerà a fare la spesa senza lista!! Se il problema persiste La invito a contattarmi.

 

Ha risposto: Dr. Leonardo Palumbo

 

 

title

04.09.2016

anestesia totale

Risponde: Dr. Leonardo Palumbo

04.09.2016

anestesia totale

Risponde: Dr. Leonardo Palumbo

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 14.09.2018

WOLF PARKINSON WHITE

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.08.2018

Capogiro

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 18.07.2018

Battiti cuore

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.06.2018

visita specialistica

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 14.06.2018

ipertensione

Esperto: Dr. Rocco Contuzzi

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy