titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr.Stefano Benussi

Specialista in Cardiochirurgia

 

Curriculum:

 

 

 

 

Verifica Esperto con FnomCeo


Specialista in Cardiochirurgia e Chirurgia Toracica


Sede professionale

Responsabile di Unità Funzionale/Coordinatore Area di Attività * - Area Chirurgica e delle Specialità Chirurgiche, disciplina di Cardiochirurgia presso Ospedale San Raffaele Unità Operativa di Cardiochirurgia 


Formazione

Laureato nel 1991  in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Milano
Iscritto nel 1996  all'Ordine dei Medici di Milano
Specializzato nel 1996 in Chirurgia Toracica  presso Università degli Studi di Milano

Dottorato di Ricerca 2002-2005 in Fisiopatologia Chirurgica Cardiotoracica presso Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Specializzato nel 2010 in Cardiochirurgia presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca


Posizione e incarichi

1996–2000
Dirigente medico di I Livello presso Ospedale San Raffaele Unità Operativa di Cardiochirurgia - Primario Prof.
Attività o settore Cardiochirurgia
2001
Dirigente di Struttura Semplice  presso Ospedale San Raffaele Unità Operativa di Cardiochirurgia - Primario Prof. Ottavio Alfieri Dipartimento CardioToracoVascolare -


Attività Operatoria

Ha eseguito in qualità di primo operatore circa 3500 interventi cardiochirurgici, dei quali 3171 presso l’Ospedale S Raffaele di Milano.

Tra questi:
280 Interventi di rivascolarizzazione miocardica in circolazione extracorporea
287 Interventi di rivascolarizzazione miocardica a cuore battente anche in ministernotomia inferiore
542 Interventi di chirurgia sostitutiva della valvola aortica, in 341 casi associata ad altre procedure
10 Interventi di chirurgia riparativa della valvola aortica
514 Interventi di chirurgia sostitutiva della valvola mitrale in 435 casi associata ad altre procedure
613 Interventi di chirurgia riparativa della valvola mitrale, in 311 casi associata ad altre procedure - anche per accesso minitoracotomico destro.
513 Interventi di chirurgia plurivalvolare
149 Interventi di chirurgia combinata valvolare e coronarica
102 Reinterventi per patologia valvolare o coronarica
175 Interventi di chirurgia dell'aorta ascendente, associata o meno a sostituzione della valvola aortica, in elezione o in urgenza (con arresto di circolo e perfusione selettiva anterograda cerebrale sec. Kazui in 35 pazienti con sostituzione dell’arco/emiarco aortico)
35 Interventi di chirurgia della radice aortica (29 Bentall, 2 Cabrol, 3 Yacoub, 1 Sleeve)
25 Interventi di rimodellamento del ventricolo sinistro
31 Interventi di miectomia/miotomia sec. Morrow per il trattamento della cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva
9 Interventi di pericardiectomia per pericardite costrittiva
10 Interventi di rimozione di masse (tumori) a localizzazione cardiaca
3 Impianti di defibrillatore epicardico
511 Procedure di ablazione chirurgica della fibrillazione atriale associata ad altri interventi a cuore aperto
89 Procedure di ablazione chirurgica per fibrillazione atriale isolata delle quali 41 in minitoracotomia e 18 a torace chiuso, in toracoscopia

E' attualmente parte del Valve Team dipartimentale, un team multidisciplinare per il trattamento della patologia valvolare.

Esperienza personale

12 procedure di riparazione mitralica percutanea con sistema Mitraclip.
- Dal 1999, ricopre turni di reperibilità come primo operatore, incluse urgenze ed emergenze
- Nel corso degli anni ha esercitato in qualità di primo operatore e/o di “proctor”, prevalentemente nel campo della chirurgia ablativa e valvolare riparativa, in diversi Centri in Italia, in Europa (Spagna, Portogallo, Inghilterra, Olanda, Unione Sovietica), Taiwan, Giappone, Hong Kong e nella Repubblica Popolare Cinese

ECFMG (Educational Council Foreign Medical Graduates – Parificazione Laurea in Medicina e Chirurgia USA)
USMLE (United States Medical Licensure Examination), Roma (Italia)

 


 

title

Argomento:

tachiacrdia parossistica superiore ventricolare

 

Domanda:

Carissimo dottor Benussi sono un uomo di 44 anni, faccio una vita alquanto sedentaria ed un lavoro che mi porta qualche stress di troppo. Prima dei 41 anni non ho mai avuto particolari problemi di salute. ad ottobre di 2 anni fa ebbi (nel 2012) il primo episodio, battiti cardiaci altissimi (mi sembrava avessi un tamburo dentro) e da li una sintomatologia con sudore freddo, mal di pancia e fortissima nausea seguita a senso di vomito, battiti cardiaci arrivatii a 240 al minuto, Ho chiamato in urgenza a casa mia il 118 che mi ha portato al pronto soccorso dell'ospedale di ciriè (Torino). Li dopo una flebo con un il farmaco che usano per protocollo, me ne hanno fatti due, non si abbassavano, solo al terzo poi ho vomitato e da li i battiti si sono rinormalizzati. Il referto è stato quello di una tachicardia parossistica sopra ventricolare e il medico che mi ha consigliato l'ablazione. Sarò che sono molto "fifone" diciamo che sul momento pensando fosse un episodio isolato non ho fatto nulla. Esattamente 1 anno dopo mentre ero in vacanza in sicilia e stavo giocando con la mia nipotina che si butto sopra di me sul petto, ricordo che improvvisamente i battiti sono andati a palla, riportandomi all'episodio che avevo avuto ad ottobre, ma per fortuna dopo circa 1 ora i battiti si sono ristabiliti da soli (nel frattempo leggendo su internet avevo letto che mangiare una cipolla cruda aiutasse) non so se sia stato quello. Andiamo ad oggi, ieri mentre rientravo a casa dopo aver fatto la spesa, salito in ascensore ho subito sentito improvvisamente i battiti cardiaci accellerati, da li a poco solita trafila, senso di malessere generale, sudorazione, spossatezza, senso di nausea e vomito...immediatamente in guardia medica dove hanno attivato l'ambiulanza che mi ha portato sempre all'ospedale di ciriè, già in ambulanza ho vomitato e battiti a 240, arrivato al pronto soccorso mi hanno somministrato il farmaco come protocollo, mi vengono somministrati 6mg di adenosina ev bolo rapido e successivamente 12 mg a bolo rapido senza variazioni della tachicardia. Infonde SF 500 cc ev. Si infonde isoptin ! fl in 10 cc di SF ev a bolo lento con rapido ripristino del ritmo sinusale. Dopo di ciò sono stato dimesso. Adesso io le chiedo oltre ovviamente a procedere ad una serie di esami approfonditi con cardiologo di fiducia, a chi affidarmi per risolvere questo che sta diventando per me un problema davvero serio e che mi inizia a pregiudicare la normale attività, comincio ad avere una fissa paranoica che tale episodio si possa ripetere con sempre più frequennza. Cosa mi consiglia dottore? Sento molto parlare bene dell'ospedale Molinette di Torino nel caso mi decidessi a fare l'intervento di ablazione, ma ho letto tantissimo bene di lei Professor Benussi. Attendo una sua cortese risposta che mi possa infondere un po di luce in questi dubbi. La ringrazio anticipatamente

 

Risposta:

Visita dal Cardiologo/Aritmologo di fiducia con tracciati ECG dell'aritmia. Se si conferma diagnosi di TPSV. Farei uno studio elettrofisiologico con eventuale ablazione della via accessoria, probabile causa della sua aritmia. Distinti saluti SB

 

Ha risposto: Dr.Stefano Benussi

 

 

title

17.05.2018

fibrillazione atriale

Risponde: Dr.Stefano Benussi

18.12.2017

ACE INIBITORE NEL RIGURGITO AORTICO

Risponde: Dr.Stefano Benussi

02.12.2017

fibrillazione atriale e MRGE

Risponde: Dr.Stefano Benussi

22.03.2017

Fibrillazione atriale

Risponde: Dr.Stefano Benussi

10.03.2017

valvola aortica biologica

Risponde: Dr.Stefano Benussi

09.03.2017

Ectasia aorta ascendente ed insufficienza mitralica grado medio severa

Risponde: Dr.Stefano Benussi

08.03.2017

fibrillazione atriale.

Risponde: Dr.Stefano Benussi

14.02.2017

Displasia

Risponde: Dr.Stefano Benussi

20.01.2017

FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA

Risponde: Dr.Stefano Benussi

12.12.2016

fibrillazione atriale

Risponde: Dr.Stefano Benussi

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 16.06.2018

visita specialistica

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 09.06.2018

fibrillazione atriale

Esperto: Dr.Mauro Biffi

 

Pubblicato il: 02.06.2018

stenosi aortica

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

Pubblicato il: 27.05.2018

Prevenzione Primaria Cardioaspirina.

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 25.05.2018

Prevenzione Primaria nella Donna con Cardioaspirina.

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy