titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr.Mauro Biffi

Specialista in Cardiologia

 

Curriculum:

 

 

 

 

Verifica Esperto con FnomCeo


Perfezionato in
Aritmologia e Cardiostimolazione


Sede Professionale

Consulente Cardiologo dal 1996 presso l'Istituto di Malattie Cardiovascolari dell' Università di Bologna, Ospedale Policlinico S.Orsola – Malpighi


Formazione

Laureato in Medicina e Chirurgia nell 1989 presso l'Università di Bologna


Specializzato in Cardiologia nel 1993 presso l'Istituto di Malattie Cardiovascolari dell' Università di Bologna

Vincitore nel 1992 del premio "Giovani Ricercatori" della Società Italiana di Cardiologia


Ricercatore Clinico  dal 1994  di molti studi tra cui "the Multicenter Study of Dofetilide for inducibility of Ventricular Tachycardia ,the Ivabradine Study on stable Angina , the Ventak Mini ICD trial,the Ventak Prizm AVT trial,the Concerto-AT study "

Esperienze Professionali

- Clinical Coordinator of the OPTI-MIND Registry
- Clinical Coordinator of the ESSENTIAL Registry (ongoing)
- Clinical coordinator of the DECODE Registry (ongoing)
- Clinical coordinator of the PER4MER Registry (ongoing)
- Clinical coordinator of the THINGS Registry (ongoing)
- Actually Senior Electrophysiologist at the Institute of Cardiovascular Diseases
- Co-author of more than 180 papers on peer-reviewed international journals covering the fields of
clinical arrhythmias, interventional electrophysiology, and heart failure with an impact factor > 500
- Tutor in Device Therapy of Arrhythmia and Heart Failure at the Institute of Cardiovascular
Diseases of Bologna University, Ospedale Policlinico S.Orsola – Malpighi


Attività Didattica
- Teacher of EBAC-approved Educational Courses in Device Therapy of Arrhythmias and Heart
Failure since year 2005 onward at the Institute for Therapy Advancement (Brussels and Paris), and
at Tolochenaz (Switzerland) and Milan educational facilities
- Teacher of the Master Class of Device Therapy at the University of Bologna, established in year
2011

 

 


 

title

Argomento:

difetto valvolare

 

Domanda:

Salve Dottore, vorrei un parere su quanto riscontrato a mia madre,73 anni, durante una visita di controllo. ECG nella norma. ECO: ventricolo sin di normali dimensioni, normocontrattile,lieve IM, moderata- severa IT con paps 44mmhg,aorta normale,lieve dilatazione sez dx,pericardio normale,non segni di scompenso.La paziente non avverte alcun sintomo ed è in discreta salute in rapporto all'età. La terapia è Lobivon al mattino, Nalapres e Sinvacor la sera. A cosa potrebbe andare incontro? Il cardiologo afferma che per il momento è sufficiente un controllo annuale. Grazie

 

Risposta:

Caro sig Cesare Antonio si tratta di una incontinenza della valvola tricuspide, che è posta tra l atrio destro e il ventricolo destro. Apparentemente non è associata a una malattia del cuore sinistro e delle sue valvole, che è la situazione più frequente: questo è congruente con la situazione della mamma, che sta bene. Solo le persone a cuore sano possono avere una malattia della tricuspide riscontrata casualmente e senza sintomi. La questione è: quale ne sia la causa. Se si trattasse di una malattia isolata della tricuspide (ad esempio un prolasso) le pressioni polmonari (paps nel referto) sarebbero < 30mmHg. Pare dalla paps (che è un po' alta)che possano esistere alcune condizioni non diagnosticate: ha avuto la pressione arteriosa alta e scarsamente controllata per molti anni ( non sembra il caso della mamma) - un ritorno venoso polmonare anomalo parziale (una vena polmonare che ritorna in cava superiore anzichè in atrio sinistro) o un difetto interatriale con shunt 1.5:1. Il DIA si può vedere all'eco contrasto durante la manovra di Valsalva, il ritorno venoso anomalo con una RM o una TC cardiaca un enfisema polmonare o una fibrosi polmonare di qualsiasi origine che determini un modesto risentimento al cuore destro - una pregressa embolia polmonare misconosciuta (ha fatto interventi chirurgici all'addome in passato, ho ha fatto chirurgia di anca o ginocchio, o ha avuto apparecchi gessati per > 1 settimana ?) altre cause sono meno probabili ,a questa età in ogni caso la insufficienza della valvola tricuspide non è un problema e al momento non richiede trattamento. la diagnosi invece è sempre una piccola sfida cordiali saluti

 

Ha risposto: Dr.Mauro Biffi

 

 

title

22.06.2019

Pacemaker e nuoto

Risponde: Dr.Mauro Biffi

15.01.2019

trascurabile insufficienza mitrale

Risponde: Dr.Mauro Biffi

07.12.2018

TIROIDE E CORDARONE

Risponde: Dr.Mauro Biffi

17.09.2018

Visita medica

Risponde: Dr.Mauro Biffi

07.09.2018

Fibrillazione atriale.

Risponde: Dr.Mauro Biffi

28.07.2018

extrasistolia sotto sforzo

Risponde: Dr.Mauro Biffi

11.06.2018

Fibrillazione atriale.

Risponde: Dr.Mauro Biffi

09.06.2018

fibrillazione atriale

Risponde: Dr.Mauro Biffi

05.04.2018

sindrome aritmogena su base genetica

Risponde: Dr.Mauro Biffi

18.12.2017

extra-sistole

Risponde: Dr.Mauro Biffi

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 01.10.2020

Insufficienza mitralica severa

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 02.09.2020

Stenosi aortica grave

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 19.06.2020

Compatibilità valvola meccanica con RM

Esperto: Dr.Stefano Benussi

 

Pubblicato il: 24.05.2020

ernia allo stomaco

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 20.05.2020

Fistola coronarica circonflessa

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy