titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr. Michelangelo Scardone

Specialista in Cardiochirurgia

 

Curriculum:

 

 

 

 

 

 


 

Sede Professionale

Esercita come Dirigente Medico  presso il Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare e dei Trapianti della A.O.R.N. dei Colli, Presidio “V.Monaldi” – Napoli

 

Formazione

Specializzato in Chirurgia Cardiovascolare nel 1980 presso Università degli Studi di Bologna

 

Specializzato nel 1985 in Chirurgia d'Urgenza e Pronto Soccorso presso Università degli Studi di Napoli


2006: Idoneità a professore universitario 1° Fascia, MED-23 Cardiochirurgia – Università degli Studi di Torino.


2013: Responsabile U.O.S.D. Tecniche Avanzate in Cardiochirurgia, AORN dei Colli, Ospedale Monaldi, Napoli



 
 

 

 

 


 

title

Argomento:

sanguinamento post-operatorio

 

Domanda:

Gentilissimo Dottore, la ringrazio moltissimo per la sua esauriente risposta alla mia poco chiara domanda; la poca chiarezza era dovuta alle scarse informazioni in mio possesso relative ad un caso di sanguinamento intrattabile post operazione Che purtroppo ha condotto alla morte della mia amatissima mamma.Non aveva copatologie associate oltre a quella cardiaca, l intervento e' perfettamente riuscito, come da esito eco transesofageo finale, ma il sangue non coagulava.Nessuno mi ha spiegato da cosa dipenda, nella cartella clinica non vi e' indicazione di CID, il chirurgo disse Che non aveva fatto effetto il farmaco antagonista dell eparina,ma in cartella si parla anche di acidosi... Conosco tantissime persone operate nello stesso ospedale di mia mamma ed altrove, anche ultraottantenni Che si sono ripresi benissimo...In generale da cosa dipende un sanguinamento di questo tipo? mamma assumeva cardioaspirina e diuretici... il chirurgo disse anche Che le piastrine prima dell intervento erano un po' basse... nella sua esperienza dottore mi puo' dare qualche risposta, vorrei solo capire da cosa puo' essere dipesa questa drammatica complicanza...la ringrazio anticipatamente

 

Risposta:

Gentile utente, non credo che la cardioaspirina abbia potuto influenzare la coagulazione. Oltretutto, in tutte le linee-guida attuali non si richiede la sospensione dell'aspirina prima di interventi cardiochirurgici. Piuttosto, la carenza di piastrine che lei riferisce potrebbe far pensare ad una epatopatia o emopatia che, entrambe, possono essere causa di coagulopatia. Anche quanto Lei riferisce (mancata risposta alla Protamina, il farmaco che contrasta l'eparina), per quanto molto raramente, può accadere. É veramente difficile, a posteriori, riuscire e risalire alle cause di un problema coagulativo. Si può pensare a condizioni preoperatorie del paziente, tra cui l'etá anagrafica e biologica. L'acidosi metabolica di cui Lei parla può essere una concausa, ma deve avere una motivazione. Mi dispiace per quanto Le è successo, soprattutto per la perdita di Sua mamma. Le cause possono essere forse chiarite con un esame autoptico e verosimilmente con un incontro con il personale di Sala Operatoria, nella fattispecie Chirurgo, Anestesista, Perfusionista. Le invio i miei più cordiali saluti. Michelangelo Scardone

 

Ha risposto: Dr. Michelangelo Scardone

 

 

title

22.03.2018

Ho bisogno di un ricovero per la Valvola che non chiude bene

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

06.03.2018

Aneurisma Aorta ascendente

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

02.09.2017

aneurisma toracico discendente sacciforme

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

29.04.2017

calibro aorta ascendente

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

27.03.2017

il tratto toracico inferiore, immediatamente al di sopra del passaggio diaframmatico, presenta una placca molle ulcerata che interessa la parete posteriore

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

21.03.2017

Prolasso valvola Mitralica

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

23.02.2017

Richiesta di visita cardiochirurgica

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

20.02.2017

Intervento bypass coronarico

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

08.02.2017

risonanza magnetica

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

17.01.2017

Bypass e carotide

Risponde: Dr. Michelangelo Scardone

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 22.05.2018

Tachicardia sinusale con sincope

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 20.05.2018

Operare sì o no?!

Esperto: Prof.Michele De Bonis

 

Pubblicato il: 17.05.2018

fibrillazione atriale

Esperto: Dr.Stefano Benussi

 

Pubblicato il: 12.04.2018

Morte improvvisa familiare

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 05.04.2018

sindrome aritmogena su base genetica

Esperto: Dr.Mauro Biffi

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Informativa sulla privacy