titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr. Rocco Contuzzi

Specialista in Cardiologia

 

Curriculum:

 

 

 

 


 

Verifica Esperto con FnomCeo


Perfezionato in

Emodinamica


Formazione

Laureato nel 2002 in Medicina e Chirurgia presso Università “La Sapienza” di Roma iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Matera

 

Sedi Professionali

-Ospedale Madonna delle Grazie - Matera

-Aster Diagnostica - Via delle Costellazioni, 306‎ Roma

 


 

 



 

 


 

 


 

title

Argomento:

Battito irregolare

 

Domanda:

Salve Dottore... sono una ragazza di 32 anni da molto tempo soffro di un disturbo che fino a poco fa si manifestava di rado adesso invece è sempre più frequente si presenta all'improvviso sembra che il cuore faccia due tre palpitazioni velocissime con un battito che sembra un colpo partendo dallo stomaco a salire in gola e quasi mi manca il respiro premetto che in tanti anni ho fatto parecchi esami ecg ecocolordoppler ma mai nessuno mi ha detto cosa fosse mi hanno parlato di extrasistole ma adesso sta diventando un fastidio insopportabile. Prendo cardioaspirin xchè nel 2006 mi hanno diagnosticato una sindrome da anticorpi antifosfolipidi che mi ha causato micropoliarterite renale nel 2006 e un aborto ma fortunatamente adesso ho due bambini . Vorrei capire cosa succede se c'è qualcosa che non va nel mio cuore, certa che lei possa darmi delle delucidazioni in merito le porgo i miei distinti saluti sig Assunta A.

 

Risposta:

Buongiorno Signora, io credo innanzitutto che questo disturbo che Lei avverte possa partire dallo stomACO, NEL SENSO CHE, SE SOFFRE DI GASTRITE E/O DI REFLUSSSO GASTRO-ESOFageo, questi disturbi determinano una irritazione del cuore, in quanto si trovano a contatto anatomico con lo stesso. Di conseguenza, pur confermandoLe che molto verosimilmente si tratta di "banali" extrasistoli (come Le è stato già detto), una maniera per risolverle potrebbe essere assumere un protettore per lo stomaco (io Le consiglierei Nexium 40 mg per 1 mese, poi 20 mg). Se, invece, la mia ipotesi non dovesse essere esatta (cioè Lei non ha gastrite e /o reflusso gastro-esofageo) ed i Suoi sintomi dovessere essere insopportabili, si potrebbero trattare con farmaci B-Bloccanti a basse dosi. Mi tenga aggiornato. Cordiali saluti Rocco Contuzzi

 

Ha risposto: Dr. Rocco Contuzzi

 

 

title

14.06.2018

ipertensione

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

23.03.2018

infarto

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

12.01.2018

ipertensione

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

10.09.2017

Problemi cardiologici

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

09.07.2017

coronarie

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

22.06.2017

pressione..

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

05.06.2017

cuore

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

25.05.2017

Aritmia

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

22.05.2017

equilibrio

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

28.04.2017

Tachicardia notturna

Risponde: Dr. Rocco Contuzzi

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 14.09.2018

WOLF PARKINSON WHITE

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.08.2018

Capogiro

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 18.07.2018

Battiti cuore

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.06.2018

visita specialistica

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 14.06.2018

ipertensione

Esperto: Dr. Rocco Contuzzi

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy