titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr. Giuseppe De Martino

Specialista in Cardiologia

 

Curriculum:

 

 

 

 

web site


 - 0815150968 

 - 0815156948

 

 

 

 

 

 

 

 


Verifica Esperto con FnomCeo


Perfezionato in

Artimologia e Cardiostimolazione

 

Sedi Professionali

 

Il Dr. De Martino e la sua equipe (aritmologi Servisan) effettuano in convenzione con

il S.S.N. interventi di elettrofisiologia nei seguenti centri:


-Clinica Sanatrix - Napoli

-Clinica Villa del Sole - Salerno

-Clinica Salus - Battipaglia (Sa)

-Cittadella della Carità, Fondazione S.Raffaele - Taranto

-Clinica Malzoni - Agropoli (Sa)

-Clinica Trusso di Ottaviano (Na)

 


Formazione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1996 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma

Specializzato nel 2000 in Cardiologia presso Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma

Iscritto nel 1998 nell’Albo dei Medici Chirurghi della Provincia di Salerno

 

Esperienze lavorative

2002-04

Professore a contratto presso il corso di laurea in fisiopatologia e perfusione cardiovascolare dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

2005

Responsabile presso l'Università Cattolica di Campobasso nelle unità operative per la diagnosi e il trattamento delle aritmie e scompenso cardiaco

2006

Responsabile di unità operativa di aritmia e scompenso cardiaco presso l’ accreditato ospedale di Santa Maria in Bari

2011-2012

Responsabile Area Sanitaria Cardioservizi SPA


        

ATTIVITA’ LAVORATIVA:      


-       Circa 9000 tra studi elettrofisiologici, ablazioni transacetere di TPSV, flutter atriali o TV

-       Circa 5000 ablazioni transcatetere di TPSV o TV

-       Circa 2700 ablazioni Fibrillazione atriale

-       Circa 9000 impianti di pacemaker

-       Circa 3800 icd (DI CUI 220 icd biventricolari)

-       Circa 950 estrazioni di PM / ICD 

 

Il Dott. De Martino è uno dei 5 Elettrofisiologi Italiani certificati per l'ablazione Robotica della Fibrillazione atriale mediante sistema Hansen.

- Il Dott. De Martino è uno dei 5 Elettrofisiologi Italiani certificati per l'ablazione Robotica della Fibrillazione atriale mediante sistema Hansen.

+info: http://www.doctoralia.it/medico/de+martino+giuseppe-12335847

 


ATTIVITA' SCIENTIFICA:

In Italia dal 2003 rappresenta un comitato di lavoro per lo sviluppo della tecnologia europea in aritmie.

E 'stato relatore o moderatore a convegni nazionali ed internazionali fino ad oggi in 178 occasioni.

Dal 2007 è uno dei 16 docenti del master europeo in elettrofisiologia.

E 'autore di 43 articoli originali in aritmologia


      

Video 1 (Aritmie cardiache, malattie della società che invecchia. Tecnologie, tecniche, terapie)

 

 

 

 


 

title

Argomento:

Fibrillazione atriale

 

Domanda:

Buonasera dottor De Martino, sono Luca Lo Presti un mese fa' ho avuto un episodio di fibrillazione atriale, mi sono recato in pronto soccorso e con due flebo in 23 ore il cuore è rientrato. Ora sono gia' tre giorni che ho extrasistole, circa 4 al minuto, al pomeriggio sempre vs le 15/16, e poi in tarda serata. Ho un prolasso lieve moderato della mitralica, ma mi hanno detto che potrebbe non essere quella la causa. Io ho sempre praticato sport e fatto tutte le visite agonistiche del caso, sono un Vigile del Fuoco, ho il grosso timore che sia iniziato per me un calvario senza fine, mi devo aspettare un altra fibrillazione atriale? Le mie extrasistole sono molto invalidanti, posso farci qualcosa?

 

Risposta:

Salve Luca Le extrasistoli che lei avverte e la fibrillazione atriale dipendono dalla stessa causa. Mi spiego meglio: in condizioni di normalità il cuore ha un "centro di comando", il Nodo del seno, dal quale partono gli impulsi elettrici che poi si diffondono a tutto il resto delle cellule cardiache. Questo ritmo normale, poiché nasce dal Nodo del seno, è chiamato ritmo sinusale. Il cuore è come una monarchia assoluta, il Nodo del seno "comanda" e tutte le altre cellule cardiache dovrebbero "obbedire". Le extrasistoli e la fibrillazione atriale sono delle vere e proprie "ribellioni" di alcune cellule cardiache che "insorgono" contro il Re. Solitamente queste cellule ribelli sono nascoste all'interno delle vene polmonari, strutture che si trovano dietro l'atrio sinistro. Esistono due modi per eliminare il problema: la prima soluzione sono i farmaci antiaritmici, che fungono da veri e propri "sedativi" su queste cellule ribelli, rendendole più calme; la seconda opzione è l'ablazione transcatetere, che consiste in una piccola bruciatura intorno alle vene polmonari che serve a creare un blocco intorno alle vene ed "isolare" le cellule ribelli all'interno. I rischi della fibrillazione atriale fortunatamente sono pochi in chi come lei non ha altre patologie ed è giovane, mentre chi è ipertesto, diabetico, anziano o ha avuto altre patologie cardiache rischia di più di andare incontro ad ictus. Nel suo caso, poiché mi pare di capire che siamo al primo episodio di fibrillazione, bisognerebbe valutare anche altri elementi per poter impostare una terapia. Solitamente si tende a non trattare il primo episodio di fibrillazione atriale ed ad osservare poiche' esso potrebbe anche non ripetersi più. La invito ad approfondire recandosi sul sito istituzionale del mio gruppo di aritmolgi, www.servisan.org. Troverà le spiegazioni ed i consigli applicati e condivisi dai migliori centri di eccellenza in aritmologia italiani ed internazionali Cordiali saluti Giuseppe De Martino

 

Ha risposto: Dr. Giuseppe De Martino

 

 

title

16.08.2018

Capogiro

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

27.05.2018

Prevenzione Primaria Cardioaspirina.

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

22.05.2018

Tachicardia sinusale con sincope

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

10.12.2017

crioablazione

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

17.11.2017

Controllo reveal

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

17.09.2017

Tachicardia e fibrillazione atriale parossistica su cuore sano

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

18.08.2017

Tpsv

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

04.07.2017

Reveal

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

30.03.2017

Tachicardia

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

14.03.2017

tachicardia parossistica sovraventricolare

Risponde: Dr. Giuseppe De Martino

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 14.09.2018

WOLF PARKINSON WHITE

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.08.2018

Capogiro

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

Pubblicato il: 18.07.2018

Battiti cuore

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.06.2018

visita specialistica

Esperto: Dr. Michelangelo Scardone

 

Pubblicato il: 14.06.2018

ipertensione

Esperto: Dr. Rocco Contuzzi

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy