titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

 

 

 

Sei in: Cardiopatie Pediatriche

 

Cardiopatie Pediatriche

“Cuore Molisano e Cardiopatici”: la prevenzione parte dalle scuole

 

 

 

 

 

 

 

“Cuore Molisano e Cardiopatici”: la prevenzione parte dalle scuole

 

GUGLIONESI (CB)

La prevenzione inizia dalle scuole, e dai bambini. E’ questo il motto che è risuonato tra i corridoi della Scuola Primaria di Guglionesi nella mattinata di sabato 19 dicembre. L’istituto di Via Indipendenza ha ospitato l’associazione Cuore Molisano e Cardiopatici del Basso Molise, per effettuare uno screening elettrocardiografico gratuito agli alunni. Presenti, oltre all’associazione di volontariato, anche il personale medico e infermieristico della Cattolica di Campobasso, la dirigente scolastica Maria Maddalena Chimisso, il sindaco Bartolomeo Antonacci e il vice sindaco Gianfranco Del Peschio.

La preside Maria Maddalena Chimisso ha salutato i genitori e le autorità presenti affermando che “la scuola non ha particolari meriti, se non quello di aver aderito all’iniziativa“. Un’iniziativa che ha ricevuto i consensi e il plauso dei genitori che hanno accompagnato i propri figli per effettuare il test dell’elettrocardiogramma.

L’evento è parte integrante del lavoro di questi medici, “questo momento della prevenzione è importante forse ancora di più della terapia- afferma il dottor Carlo Maria De Filippo, direttore dell’U.O.C. di chirurgia cardiaca e dei grossi vasi- venire oggi qua lo sento come una parte del mio lavoro. le persone presenti qui, i volontari lo fanno per spirito di sensibilità e solidarietà”.

I bambini sono il futuro– prosegue De Filippo- è da piccoli che vengono formati e c’è bisogno che siano pronti a crescere con questo spirito, per cambiare sia la vita che la società”.

Il presidente dell’associazione Sacro Cuore, Liberato Di Felice, presenta il dottor Matteo Santamaria, direttore dell’unità di cardiologia, elettrofisiologia e aritmologia della Cattolica di Campobasso, che collabora anche con il reparto di cardiologia dell’ospedale di Termoli. “Il dottor Santamaria– spiega Di Felice- si occupa della cosidetta morte improvvisa, quella che nessuno mai vorrebbe sentirsi dire”.

“Questo progetto vuole essere un messaggio importante, proprio perché entra nelle scuole, da dove, ribadisce Santamaria– inizia la formazione delle generazioni future.”

Un ringraziamento è stato fatto anche all’amministrazione comunale e al sindaco, che dà sempre il supporto necessario a ciò che riguarda l’ambito scolastico.

Soddisfatto, infatti, il sindaco Antonacci di esser uno dei comuni ad ospitare l’evento.

Tanti sono i guglionesani che fanno parte del “Sacro Cuore”, che al momento, aspettando una sede stabile, si appoggia alla pizzeria Belvedere di Claudio Bavota, tesserato dell’associazione.

Presente insieme a Claudio Bavota anche Giovanni D’Aniello, che insieme a Liberato Di Felice ed altri soci, quattro anni fa ha fatto lo sciopero della fame e raccolto più di seimila firme per non far chiudere il reparto di cardiologia a Termoli.  “Lo scopo di questa giornata è far capire ai genitori che i figli devono esser controllati, perché può succedere tutto all’improvviso, e non c’è bisogno di andare a Milano-spiegano Bavota e D’Aniello- bisogna fare prevenzione, sempre!”.

Per la terza edizione non è da ringraziare solo me– afferma Di Felice- tutta l’associazione, e la sezione che da poco è nata a Guglionesi. Il tutto, però, non sarebbe potuto esserci, se non ci fosse stata questa grande sinergia con gli specialisti del settore“.

Una sola raccomandazione per i genitori, e per i bambini che un giorno diventaranno tali: avere a cuore la sanità molisana. “Molti camici bianchi, tendono a boicottare ciò che è l’eccellenza di questa regione: la Cattolica, mandando fuori regione per effettuare visite specialistiche per le malattie circolatorie e cardiovascolari. Quindi, quando vi consigliano di uscire fuori regione, state attenti perché dietro questo c’è un giro di affari che fa spavento, grandissimo! Abbiate quindi il coraggio di dire di voler rimanere qui!” conclude Di Felice.

Le risposte dello screening verranno spedite in busta chiusa alle famiglie degli alunni presenti, per rispetto della privacy.

 

 

Pubblicato da: Associazione Cuore Molisano

 


 

Altri articoli per Cardiopatie Pediatriche

 

 

 

 
titolo
title
img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

 

close

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Informativa sulla privacy